Forse non ti interessa cosa c’è nelle tue cartelle cliniche, ma se interessasse a Google?

Una class action è stata avviata il 26 giugno scorso nei confronti di Google e dell’Università di Chicago, o meglio il Medical Center dell’Università di Chicago, accusate di aver condiviso dati identificativi dei pazienti.