Lo yoga e la teoria del caos

Caos/caso. È da questo anagramma che nasce la mia riflessione di oggi. Ieri è stato un grande giorno. In agenzia abbiamo avuto la prima lezione di Yoga per il team, con la yogini, amica, cliente, partner Marta. Quando si dice il potere della casualità (ma siamo poi sicuri che sia così?).

Fino a un anno fa circa per me Marta Sclafani era il nome familiare di una tizia che comprava un sacco di pannolini su Famideal. Quando si vedeva arrivare un ordine corposo era il suo e, poiché all’epoca gli ordini non erano poi tantissimi, oramai era diventata una piacevole certezza. La scorsa primavera, da qualche parte devo averlo già raccontato, promuovevo Famideal a Milano al Mom’s Bar (un posto molto carino se siete a Milano e avete bambini piccoli andateci). Ad un certo punto una bellissima ragazza con due gemelle nella fascia ridendo dice: “Ahahaha, ma che presenti Famideal a me! Io…io sono MARTA SCLAFANI!”

Un momento epico. Indelebile nella mia memoria come il suo sorriso aperto e meraviglioso. Insomma, una vera carrambata. Lei, insegnava Yoga per future mamme al Mom’s. Lei, la nostra cliente del cuore. Ebbene, detto fatto ho sparso la voce si è creato un clima di festa pazzesco e la cosa sembrava finita lì. E invece no.

Perché tornata a casa riflettevo su questa donna speciale, con questa passione speciale, mamma di due gemelle, e mi è sembrata, la sua, una storia così bella e così speciale che l’ho invitata a collaborare al neonato blog di Famideal come contributor parlando di quello che la appassiona di più: lo yoga, appunto. Idea bellissima, che peraltro i lettori del blog mostrano decisamente di apprezzare.

Ci sentiamo per lavoro e non, anche solo per un messaggio vocale su Whatsapp che il tempo è sempre pochissimo e qualche settimana fa, anche su spunto di Angela, abbiamo deciso di provare a introdurre lo Yoga in agenzia. Inutile dire che non abbiamo avuto dubbi sulla Yogini.

Quello che vi posso dire è che è stato bellissimo. Più faticoso di quel che pensassi, ma bellissimo. E non vedo l’ora che sia mercoledì. Stay tuned. Namaste.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.